La Primavera nerazzurra vince la finale di campionato contro la Fiorentina per 2-1 grazie alle reti di Vanheusden e Pinamonti e si laurea Campione d’Italia per l’ottava volta nella sua storia. Le pagelle dei nerazzurri:

Di Gregorio 6.5: nel primo tempo fa tremare tutti con un paio di uscite pericolose, poi migliora e tiene alta l’attenzione.
Mattioli 6.5: spinge e difende bene contenendo nel migliore dei modi anche un cliente scomodo come Castrovilli.
Gravillon 6.5: lui e il suo collega belga si confermano la coppia di centrali migliore del Campionato Primavera.
Vanheusden 7: apre le marcature bruciando tutti e segnando un gran gol di testa e difende in maniera impeccabile.
Cagnano 6.5: ottimo nel primo tempo, cala un po’ alla distanza ma contiene Perez con grande attenzione.
Awua 6: recupera palloni e sfrutta la sua rapidità per inserirsi tra le linee viola, peccato per il fallo da rigore.
Carraro 6.5: metronomo indispensabile per questa squadra, in mediana se c’è lui è difficile passare.
Emmers 7: queste Final Eight non sarebbero state le stesse senza le sue prestazioni. Anche stasera regala spettacolo con l’assist al bacio per il gol di Pinamonti (dall’83’ Danso 5: sbaglia in maniera incredibile a portiere battuto il gol che avrebbe chiuso definitivamente la gara).
Rivas 6.5: gioca mettendosi a completa disposizione della squadra.
Rover 6: gli manca un po’ di cattiveria, ma nel complesso disputa una gara sufficiente (dal 58′ Bakayoko​ 6: tanta corsa e accelerazioni per lui che va anche vicinissimo al gol).
Pinamonti 8: una sola parola: perfetto. Fa a sportellate con tutti, recupera palloni in difesa e segna anche il gol partita. Che volere di più?