Tra i principali interpreti della scorsa stagione della Primavera nerazzurra c’è sicuramente Eddie Salcedo, attaccante italiano di origini colombiane classe ’01 che dopo un lungo corteggiamento da parte dell’Inter è stato acquistato dal Genoa a titolo temporaneo – poi diventato definitivo nell’attuale sessione di mercato – ed è diventato un punto fermo della squadra di Armando Madonna.

Scopriamo allora insieme “La stagione di…” Eddie Salcedo.

Nel suo primo anno in nerazzurro, l’attaccante è sceso in campo per 35 volte tra Campionato, Youth League, TIM Cup e Supercoppa, segnando 12 reti in 2280 minuti e servendo ai compagni 4 assist.

Pochi i cartellini gialli, 4 per l’esattezza, e in una sola occasione è stato espulso per somma di ammonizioni (in Youth League contro il Tottenham, ndr).

La sua rapidità, unita alla sua imprevedibilità, l’hanno portato a realizzare numerosi gol di pregevole fattura, un talento vero che ha richiamato anche l’attenzione dell’ex allenatore dell’Inter Luciano Spalletti che l’ha spesso chiamato in prima squadra per allenamenti e partite, anche se l’esordio non è ancora avvenuto.

Salcedo ha fatto molto bene anche in Nazionale: con gli Azzurrini dell’U19, infatti, il classe ’01 ha esordito e ha poi trascinato i compagni alla qualificazione agli Europei disputati in Armenia, mentre con l’U20 ha partecipato al ritiro pre-Mondiali.

Anche il CT della Nazionale maggiore Roberto Mancini non si è fatto scappare l’occasione di poter vedere in prima persona le sue doti messe in mostra e l’ha convocato per uno stage tenutosi a Coverciano alla fine del mese di aprile.

E il prossimo anno? Non si sa ancora quale sarà il suo destino, se Milano – dove potrebbe ancora giocare in Primavera – o se altrove, per fare esperienza e crescere, ma sicuramente l’Inter non se lo lascerà scappare.


Fonte dati