L’U19 nerazzurra è stata sconfitta per 2-0 di pari età del Torino nella gara valida per la 13^ giornata del Campionato Primavera 1. Dopo il match ha parlato ai microfoni di InterTV il tecnico della squadra Armando Madonna: “Arrivavamo da una serie di vittorie, ma già nella sfida della scorsa settimana contro il Chievo Verona la prestazione della squadra era in calo. In quell’occasione affrontavamo una squadra motivata e che copriva bene gli spazi. Noi abbiamo svolto una buona fase difensiva, specialmente nel secondo tempo. Contro i granata, invece, c’è stato uno sbaglio nell’approccio alla gara, anche dovuto al margine di vantaggio che abbiamo in classifica”.

“Siamo scesi in campo con un atteggiamento sbagliato e nella prima mezz’ora non siamo riusciti a fare il nostro gioco; nel secondo tempo la squadra ha reagito aggredendo e attaccando l’avversario e siamo riusciti a mettere in difficoltà il Torino senza però riuscire a recuperare il risultato. Sull’1-0 avevamo ancora la possibilità di riprendere la partita, ma il secondo gol subito nel finale della prima frazione di gioco ha appesantito notevolmente i secondi 45 minuti di gara”.

“Inoltre, penso che i match vengano indirizzati nel primo quarto d’ora di gioco” – continua il tecnico della Primavera “E in quei minuti decidi che tipo di gara vuoi portare a casa. Sempre contro il Toro, abbiamo tenuto poco la palla davanti, facendo fatica a smarcarci dagli avversari. Se gli attaccanti non creano movimento la squadra fa fatica a salire. La compagine guidata da Coppitelli è veloce e nel momento in cui noi facevamo tornare il pallone verso la difesa ci prendevano in velocità. Senza dimenticare che loro sono fortissimi fisicamente”.

“In ogni caso, a prescindere dall’avversario, la mia squadra deve avere più personalità e carattere. Se lottiamo e se ci crediamo ce la possiamo fare contro tutti” conclude Madonna.