Grazie alla rete di Colidio, la Primavera nerazzurra vince di misura contro il Genoa nel corso della 26^ giornata di campionato.

LE PAGELLE:

Dekic 6: pronto e attento, non sbaglia nulla mettendo in mostra i suoi ottimi riflessi in diverse occasioni.

Grassini 6: gara pulita a livello difensivo, non riesce però a spingere particolarmente (dal 69′ Zappa 6: spinge più del compagno titolare e anche in fase di contenimento non sfigura).

Nolan 6: solita gara positiva per il capitano nerazzurro che passa una giornata relativamente tranquilla.

Rizzo 6,5: con Szabo mette in scena un duello fisico niente male vincendo ogni contrasto con grinta e carattere.

Corrado 6: sufficiente in entrambe le fasi, aiuta la squadra provando a regalare spunti interessanti ai compagni.

Roric 6: fa a sportellate con chiunque consentendo nel migliore dei modi le incursioni genoane.

Schirò 6,5: match più che positivo per lui che si fa vedere spesso dai compagni aiutandoli molto anche in fase difensiva. Molto attivo anche in avanti, colpisce una traversa nella ripresa.

Pompetti 6,5: detta i tempi di gioco con grande intelligenza gestendo la manovra dei suoi con ordine e precisione (dal 69′ Gianelli 6: lotta tanto recuperando qualche pallone interessante).

Merola 6: nel primo tempo si fa vedere poco, mentre nella ripresa scende in campo con un atteggiamento diverso, provando a rendersi pericoloso pur senza riuscirci (dal 75′ Mulattieri SV).

Salcedo 6,5: gioca un match nervoso ma propositivo, sfiorando il gol – che avrebbe meritato – in diverse occasioni ma trovandosi davanti un grande Russo, suo ex compagno, che gli dice di no ogni singola volta.

MAN OF THE MATCH Colidio 7: regala ai suoi tre punti d’oro per blindare il secondo posto, in più aiuta la squadra in fase difensiva correndo e lottando con grande caparbietà (dall’83’ Vergani SV).