La Primavera nerazzurra vince contro la Juventus per 5-1 grazie alle reti di Colombini, Fonseca, Mulattieri (doppietta) e Gnonto.

LE PAGELLE:

Pozzer 6,5: ottima la parata su Sene nei primi minuti di gara, per il resto viene impegnato poco ma dà sempre sicurezza tra i pali; non può nulla sul gol della Juventus.

Kinkoue 6,5: partita dopo partita il difensore francese trova sempre più affinità con i compagni di reparto e insieme neutralizzano ogni tentativo avversario.

Ntube 6,5: annulla l’attacco bianconero e gestisce con eleganza i palloni che passano dalla retroguardia interista.

Pirola 6,5: anche lui, come i suoi compagni di reparto, non lascia passare nessuno e fa buona guardia della porta nerazzurra.

Gianelli 6,5: la sua rapidità sulla fascia permette alla Primavera interista di avanzare e mette spesso in difficoltà i giocatori avversari. Da lui inizia l’azione che porta al primo gol di Mulattieri (dal 69′ Vezzoni 6: entra bene in partita sostituendo uno stanchissimo Gianelli. Corre tanto e regala freschezza alla fascia di destra).

Squizzato 6,5: ottima partita del classe 2002 che lotta su ogni pallone e cerca sempre di dare densità al centrocampo nerazzurro (dal 75′ Attys SV).

Agoume 6: gestisce bene le azioni che si sviluppano nella sua zona di competenza e mantiene ben organizzato il suo reparto.

Schirò 6: corre molto e aiuta la squadra in entrambe le fasi. Poca lucidità in diverse occasioni ma c’è margine di miglioramento (dall’81’ Sami SV).

Colombini 6,5: sigla il gol dell’1-0 e gioca una buona partita, rapido e veloce sulla fascia di sinistra (dal 69′ Burgio 6: sostituisce degnamente il compagno di squadra e regala a Mulattieri l’assist per il gol del 4-1).

Man of the match InterYouth Mulattieri 7: il numero nove nerazzurro dimostra finalmente di avere le capacità giuste per aiutare la squadra. Mette in allarme la retroguardia torinese in diverse occasioni, realizza un gol splendido con un tiro al volo e si fa trovare nel punto giusto in occasione della seconda marcatura.

Fonseca 6,5: realizza un bellissimo gol di testa riportando i suoi in vantaggio nel primo tempo. Nel complesso disputa una buona gara e dà fastidio agli avversari (dal 75′ Gnonto 6,5: il classe 2003, al suo esordio in Primavera, segna il gol del definitivo 5-1).