La sfida tra Juventus e Inter valida per la 4^ giornata di ritorno del Campionato Primavera termina sul risultato di 1-1: a Sekulov risponde infatti la rete di Mulattieri.

LE PAGELLE:

Pozzer 6: incolpevole sul gol, nel primo tempo si supera con una paratona su Vlasenko, poi viene poco chiamato in causa.

Kinkoue 5: fin dall’inizio dimostra di andare in confusione capendoci poco, viene sostituito molto presto (dal 25′ Moretti 6: entra bene in partita dando maggiore equilibrio e stabilità ai suoi. Bene anche in fase offensiva).

Ntube 6: gioca un match attento e tendenzialmente ordinato, nonostante la partenza arrembante dei bianconeri.

Pirola 6,5: il migliore della difesa, commette pochissimi errori, mettendoci sempre la gamba quando necessario.

Man of the Match Persyn 6,5: tra i più positivi in campo, gioca un match maiuscolo creando non pochi grattacapi alla Juventus, soprattutto nella ripresa.

Gianelli 6: meglio nel secondo che nel primo tempo, dialoga ottimamente con Persyn rendendo la fascia destra della Primavera nerazzurra sempre più micidiale (dal 79′ Squizzato SV).

Schirò 6: contiene le offensive avversarie come meglio può, mantenendo la posizione con grande stabilità.

Burgio 6: ha poco tempo per dimostrare le sue capacità, ma ci prova (dal 25′ Gnonto 6: il suo ingresso in campo aiuta la squadra a rendersi più pericolosa, anche se la Juventus riesce a contenere meglio della Fiorentina la sua velocità.)

Vezzoni 6: gioca in linea con le sue ultime apparizioni, ovvero in modo tendenzialmente positivo. Aiuta molto in fase difensiva.

Mulattieri 6,5: ancora una volta ha il merito di segnare il gol che salva i suoi dalla sconfitta. Ormai da qualche partita riesce a fare quella differenza che da lui ci si aspettava fin dall’inizio del campionato.

Fonseca 5,5: ci prova ma senza successo, in parte contenuto bene dalla difesa bianconera e in parte per mancanza di quel guizzo in più che potrebbe regalargli maggiori soddisfazioni in fase realizzativa (dal 55′ Satriano 6: gli serve ancora tempo per abituarsi al nostro calcio, ma le premesse sembrano buone. Suo l’assist per il gol del pareggio di Mulattieri).