Al termine di una gara dominata dall’equilibrio, l’Atalanta vince il Campionato Primavera 2018/2019 con un super gol di Colley a pochi minuti dalla fine.

Partono bene i ragazzi di mister Madonna, che dopo soli due minuti sfiorano la rete con Colidio prima e con Schirò poi, con quest’ultimo che si ripete all’8′ seguito subito dopo dal gran tentativo di Pompetti.

Al 20′ Corrado mette in mezzo per Gavioli che manca di poco il pallone di testa, mentre al 38′ è Salcedo ad impensierire il portiere atalantino Ndiaye con un destro a giro rasoterra.

L’Atalanta va invece vicinissima al gol al 44′ quando Heidenrech colpisce di testa a botta sicura trovando però la pronta risposta di un grandissimo Dekic.

Nella ripresa è la Dea a tornare in campo più propositiva, ma l’Inter non è da meno: le due squadre danno infatti vita ad un match vivace e appassionante, esaltando le caratteristiche dei tanti talenti presenti nelle rispettive rose.

Al 75′ chiarissima occasione per l’Inter che con il neo entrato Esposito colpisce il palo.

Dieci minuti più tardi, però, ecco la doccia gelata per i Campioni d’Italia Primavera in carica: Pompetti perde un pallone velenosissimo a centrocampo che Kulusevski recupera senza problemi, serve Colley nello spazio e quest’ultimo punisce Dekic e compagni con un destro a giro imprendibile sul secondo palo.

L’Atalanta vince quindi meritatamente lo Scudetto Primavera ’18/’19 a testimonianza di un campionato dominato dall’inizio alla fine, ma sono d’obbligo anche i complimenti per i nostri ragazzi, che dopo un avvio di stagione in salita si sono rimboccati le maniche grazie anche al lavoro di uno staff di primo livello finendo la regular season in seconda posizione e conquistando una finale frutto di sudore, determinazione e del solito cuore immenso che caratterizza la nostra squadra.

ATALANTA-INTER 1-0
Marcatori
: 39′ st Colley

ATALANTA: 1 Ndiaye, 5 Okoli Memeh, 7 Peli (46′ st Traore 15), 9 Piccoli (46′ st Gyabuaa 21), 10 Kulusevski, 11 Cambiaghi (20′ st Colley 19), 16 Brogni, 18 Heidenreich, 20 Da Riva, 23 Zortea (C), 26 Ta Bi
A disposizione: 1 Nozza Bielli, 2 Bergonzi, 3 Girgi, 6 Guth, 13 Louka, 17 Ghislandi, 24 Cortinovis, 25 Kraja, 27 Pina Gomes
Allenatore: Massimo Brambilla

INTER: 1 Dekic; 22 Zappa, 4 Nolan (C) (40′ st Merola 10), 6 Rizzo; 7 Persyn (14′ st Grassini 2), 8 Gavioli, 5 Pompetti, 14 Schirò, 3 Corrado; 11 Salcedo (26′ st Esposito 20), 18 Colidio
A disposizione: 12 Pozzer, 21 Stankovic, 13 Van Den Eynden, 16 Ntube, 17 Attys, 23 Mulattieri, 24 Roric, 26 Gianelli, 27 Pirola
Allenatore: Armando Madonna

Ammoniti: 15′ pt Piccoli (A), 40′ st Colley (A)

Recupero: 0′, 5′

Arbitro: Matteo Marchetti (sez. Ostia Lido)
Assistenti: Palermo (sez. Bari), Dell’Università (sez. Bari)


Fonte tabellino