Si apre con una vittoria in rimonta il Campionato della Primavera nerazzurra: a Pescara finisce infatti 3-2 per i ragazzi di Armando Madonna.

Primi venti minuti da dimenticare per l’Inter, che passa in svantaggio al 5′  per la rete di Borrelli su filtrante di Pavone e poi ancora al 12′ grazie al calcio di rigore trasformato proprio da Pavone.

Intorno alla mezz’ora, allora, mister Madonna opera un doppio cambio – Vaghi per Ntube e Oristanio per Gianelli – che si rivelerà vincente, perchè al 37′ Oristanio riapre la partita.

Nella ripresa – dopo il palo di Vergani e la traversa di Oristanio – è Schirò a pareggiare i conti al 68′ sull’ottimo suggerimento sempre di un Oristanio in gran spolvero.

All’80’ Fonseca sfiora il 3-2, ma l’appuntamento con il gol è solo rimandato, perchè ad un minuto dal 90′ Persyn mette la palla in mezzo trovando la fortunata – a seconda dei punti di vista – deviazione del pescarese Paolilli dopo la girata di Fonseca.

La Primavera nerazzurra vince quindi la prima giornata di campionato e la prossima settimana si prepara ad accogliere la Fiorentina tra le mura amiche del “Breda”.

IL TABELLINO:

PESCARA-INTER 2-3
Marcatori:
5′ Borrelli, 12′ Pavone rig., 37′ Oristanio, 24′ st Schirò, 44′ st aut. Paolilli

PESCARA: 1 Sorrentino, 2 Paolilli, 3 Quacquarelli, 4 Cipolletti, 5 Chiacchia, 6 Camilleri, 7 Martella, 8 Mercado (15′ st Palmucci 16), 9 Borrelli, 10 Pavone (41′ st Chiarella 20), 11 Pina Gomes (4′ st Masella 19)
A disposizione: 12 Radaelli, 13 D’Angelo, 14 Renzetti, 15 De Marzo, 17 Tringali, 18 Zinno, 21 Blanuta, 22 Saza Razvan, 23 Tamborriello
Allenatore: Nicola Legrottaglie

INTER: 1 Pozzer; 2 Kinkoue, 4 Ntube (27′ Vaghi 14), 6 Pirola; 7 Persyn, 8 Gianelli (27′ Oristanio 20 — 39′ st Attys 17), 5 Agoume, 10 Schirò, 3 Colombini (13′ st Burgio 15); 9 Vergani, 11 Mulattieri (1′ st Fonseca 22)
A disposizione: 12 Stankovic, 21 Tononi, 13 Moretti, 16 Vezzoni, 18 Squizzato, 19 Sami
Allenatore: Armando Madonna

Arbitro: Filippo Zaccaglia (sez. Jesi)

Recupero: 3′ – 5′

Ammoniti: Kinkoue (45′), Borrelli (8′ st), Pirola (20′ st), Schirò (45′ st)

Espulso: D’Angelo (48′ st)


Fonte