Di fronte alla salute, tutto passa in secondo piano. 

Anche e soprattutto lo sport, per tanti lavoro e fonte di guadagno, per molti di più fonte di divertimento e svago.

Il nuovo nemico della salute pubblica, ormai lo sanno tutti, si chiama Covid-19 o Coronavirus, che ha messo il Paese, Nord Italia in primis, in isolamento precauzionale a causa della sua larga e facile diffusione.

Di conseguenza la Lega Serie A ha comunicato che il Campionato Primavera 1 è stato sospeso e che le gare in programma a partire dal 10 marzo 2020 sono sospese e rinviate a data da destinarsi.

Anche tutti gli altri Campionati Giovanili sono stati sospesi su tutto il territorio nazionale fino al 3 aprile 2020 e i calendari di U18 A e B, U17 A e B, U16 A e B e U15 A e B saranno riprogrammati non appena l’emergenza sanitaria sarà rientrata.

Per quanto riguarda la Youth League, in origine programmata per il 3 marzo e poi rinviata alla settimana successiva con cambio di sede a Coverciano, l’Inter aveva comunicato di non voler scendere in campo a tutela della salute dei propri giocatori (molti dei quali minorenni), oltre che di tesserati e dipendenti. A questo proposito la Uefa ha comunicato, come da prassi, che “l’incontro tra Internazionale Milano e Rennes, riprogrammato per mercoledì, è stato cancellato e la Commissione Controllo, Etica e Disciplina UEFA prenderà una decisione al riguardo”.


Fonte 1

Fonte 2

Fonte 3