Rischia subito di affondare la Primavera nerazzurra, che a Genova contro una buona Sampdoria impatta per 1-1 grazie al gol salva-risultanto nella ripresa del neo entrato Adorante.

Inter in campo con numerose seconde linee che ha faticato, e non poco, ad imporre la propria qualità contro una squadra ordinata e ben organizzata e solo intorno alla mezz’ora i ragazzi di mister Madonna hanno la prima vera occasione della gara, con Colidio che spara alto dopo una bella azione di Burgio, mentre a fine primo tempo i blucerchiati sfiorano il gol con Benedetti.

Nella ripresa i padroni di casa partono a mille e al 53′ Yayi Mpie impegna seriamente l’estremo difensore nerazzurro Tintori che devia in angolo. Sugli sviluppi del corner, però, Benedetti – lasciato tutto solo – realizza il gol del vantaggio per la Samp.

Mister Madonna decide allora di correre ai ripari ed effettua ben quattro cambi: dentro D’Amico, Merola, Schirò e Adorante e fuori Vergani, Colidio, Burgio e Pompetti.

E proprio Adorante pareggia i conti al primo pallone toccato: Schirò disegna una parabola in area di rigore e il numero 22 nerazzurro di testa manda la palla in rete.

Gli ospiti provano a trovare il gol che ribalterebbe la gara, ma non c’è più niente da fare, e l’Inter pareggia contro la Sampdoria di mister Pavan.

La prossima settimana la Primavera nerazzurra ospiterà il Sassuolo sabato 29 settembre alle ore 13.00 per la 3^ giornata di campionato.

IL TABELLINO:

SAMPDORIA-INTER 1-1
Marcatori: 
54′ Benedetti, 59′ Adorante

SAMPDORIA: 1 Hutvagner; 2 Doda, 5 Veips, 6 Farabegoli, 3 Campeol; 4 Peeters, 10 Benedetti (20′ st Soomets 18), 8 Ejjaki (c) (36′ st Canovi 16); 7 Cappelletti (25′ st Cabral 20), 9 Prelec (3′ st Bahlouli 21), 11 Yayi Mpie
A disposizione: 12 Raspa, 13 Sorensen, 14 Giordano, 15 Maggioni, 17 Casanova, 19 Vieira, 22 Dos Santos, 23 Boutrif
Allenatore: Simone Pavan

INTER: 1 Tintori; 2 Grassin (25′ st Van den Eynden 14)i, 4 Nolan (c), 6 Rizzo, 3 Colombini; 8 Gavioli, 5 Pompetti (12′ st Schirò 19), 7 Burgio (12′ st Merola 23), 10 Mulattieri; 11 Colidio (12′ st Adorante 22), 9 Vergani (12′ st D’Amico 20)
A disposizione: 12 Dekic, 21 Stankovic, 13 Serpe, 15 Corrado, 16 Ballabio, 17 Rizzo Pinna, 18 Demirovic
Allenatore: Armando Madonna

Recupero: 4′ – 4′

Ammoniti: Campeol, Benedetti, Adorante

Arbitro: Davide Moriconi (sez. Roma)
Assistenti: Trischitta e Andulajevic (Messina)


Fonte tabellino