Finisce a reti inviolate la gara tra Napoli e Inter valida per la 13^ giornata di ritorno: al “Comunale Ianniello” di Sant’Antimo finisce infatti 0-0.

Sono i partenopei ad avere la prima occasione del match al 7′ con Vecchione, mentre l’Inter risponde con la coclusione alta di Merola dopo una punizione calciata da Pompetti.

Al 25′ è ancora l’attaccante classe ’00 a rendersi pericoloso, con un’azione in contropiede conclusa però in modo errato e che non crea alcun pericolo all’estremo difensore azzurro Schaeper.

Al 35′ Gavioli, ben servito da Schirò, serve in mezzo Merola che di testa non inquadra la porta, poi, in finale di primo tempo, è il Napoli ad impegnare in due occasioni Pissardo.

Nella ripresa i nerazzurri ci provano con la punizione di Pompetti su cui Bettella non arriva per un soffio, mentre sul fronte opposto è Mezzoni ad impegnare Pissardo che respinge la sua conclusione con i pugni salvando tutto.

La gara, bloccata ed equilibrata, non offre particolari emozioni, nonostante l’occasionissima capitata a pochi minuti dalla fine sui piedi di Colidio – entrato al posto di Danso – che da buona posizione calcia a lato e quella al 90′ di Bettella che sfiora il vantaggio con un colpo di testa che trova però solo il palo.

L’Inter conquista così un solo punto e sale a 54 lunghezze, perdendo ancora più terreno dall’Atalanta capolista e matematicamente prima e qualificata alle Final Four dopo la vittoria odierna contro il Bologna.

La prossima settimana ultimo impegno casalingo per l’Inter che ospiterà il Sassuolo.