Termina sul risultato di 3-1 per l’Inter il match di questo pomeriggio contro l’Hellas Verona e valido per l’8^ giornata di ritorno del Campionato Primavera 1.

LE PAGELLE:

Pissardo 6: ottime le chiusure sui gialloblù nel primo tempo, sul gol dell’Hellas potrebbe fare di più, ma viene disturbato dal sole contro.

Zappa 6: prestazione pienamente sufficiente per il terzino classe ’99 fresco di convocazione in U19. Si fa vedere poco in avanti ma in compenso svolge benissimo la fase difensiva.

Bettella 7,5: dimostra grande solidità difensiva e attenzione, contiene benissimo gli attaccanti avversari e segna anche il gol del 2-0, ciliegina sulla torta di un’ottima gara.

Lombardoni 7: prova importante del Capitano nerazzurro che non sbaglia praticamente niente e guida con grande personalità la sua squadra.

Sala 6,5: spinge tanto e con continuità, arrivando anche a servire a Odgaard la palla dell’1-0, e non disdegna neanche la fase difensiva, in cui contrasta efficacemente le incursioni di Buxton e compagni.

Emmers 6: resta in campo meno di mezz’ora a causa di un problema al flessore che lo costringe a chiedere il cambio, ma riesce comunque a dare il suo contributo alla squadra con alcuni movimenti interessanti (dal 28′ Brignoli 6: entra in campo con grinta e carattere, fa a sportellate quando serve e recupera qualche buon pallone).

Pompetti 6,5: gioca con qualità e attenzione, pennellando la punizione che permette a Bettella di segnare il 2-0. Si fa vedere molto in fase di costruzione e dialoga bene con i compagni.

Danso 6: perde come sempre troppi palloni a centrocampo, ma nel complesso riesce a non mettere troppo in difficoltà la sua squadra nonostante qualche intervento troppo ruvido che rischia di costargli l’ammonizione (dall’81’ Gavioli SV).

Zaniolo 6,5: si inserisce bene tra le linee dialogando molto con i compagni, lavora bene con Sala il pallone in occasione del gol di Odgaard e serve lo splendido assist a Rover per il 3-1. Peccato per il rigore sbagliato nel finale.

Merola 6: deve riprendere i ritmi di gioco com’è naturale che sia, nonostante tutto, però, fa intravedere movimenti interessanti e collezione anche qualche buon occasione per andare a rete (dal 63′ Rover 6,5: entra e la risolve come solo lui sa fare, risultando ancora una volta fondamentale).

Odgaard 7: lotta come un leone, corre e gioca con la squadra, segnando anche il gran gol che sblocca la gara nel primo tempo.