Brutto stop per la Primavera nerazzurra che perde per 4-2 contro la Roma. Per l’Inter in gol Adorante e Salcedo, per la Roma tripletta di Celar e rete di Cangiano.

LE PAGELLE:

MAN OF THE MATCH Dekic 6,5: può sembrare paradossale visti i 4 gol subiti, ma la verità è che senza il portiere serbo il passivo sarebbe stato molto più pesante, senza dimenticare la totale mancanza di colpe sulle reti della Roma. L’Inter oggi fa brutta figura, ma lui no.

Zappa 5,5: svolge da manuale l’azione che porta al gol di Adorante e cerca di aiutare in fase difensiva, ma a volte sembra quasi spaesato.

Nolan 5: altra prestazione sottotono per il capitano nerazzurro che non tiene in mano le redini della squadra (o perlomeno della difesa) e gioca un match non brillante.

Van Den Eynden 4,5: giornata no per il difensore belga, che ha sulla coscienza due dei gol della Roma e non riesce mai ad entrare in partita.

Corrado 5: spinge poco o niente e non fa una gran figura neanche in fase difensiva, dove appare troppo ‘leggero’ per gli avversari giallorossi.

Pompetti 5: gara incolore per il centrocampista classe ’00 che perde un numero indefinito di palloni e non aiuta mai la squadra (dal 64′ Demirovic 5,5: prova a fare il suo guadagnando qualche fallo, ma non basta per recuperare la gara).

Roric 5: è difficile oggi ricordare qualche sua azione. Non entra mai davvero in partita (dal 78′ Vergani SV).

Grassini 5,5: fatica contro avversari di livello. Buona l’imbeccata a Zappa che prelude al gol di Adorante (dal 64′ Merola 5,5: sfiora il gol del 3-3, poi più niente).

Schirò 5: ci prova con qualche tiro da fuori, ma non incide mai sull’andamento del match.

Salcedo 6: è uno dei pochissimi a darsi da fare per cercare di cambiare l’inerzia della gara. Segna anche il gran bel gol che vale il momentaneo 2-2.

Adorante 6: mezzo voto in più per la grandissima rovesciata che riapre momentaneamente la gara. Va vicino al gol in un altro paio di occasioni.