Al termine della gara vinta dalla sua Primavera contro l’Hellas Verona, l’allenatore dei nerazzurri Stefano Vecchi ha parlato così ai microfoni di Sportitalia: “Oggi abbiamo messo in campo una prestazione che definirei normale, senza particolari picchi di qualità nel nostro gioco. Alla fine però siamo riusciti a portare a casa i 3 punti pur mancando a volte in concretezza e in brillantezza, faceva anche molto caldo e so che i ragazzi ne hanno sofferto. Possiamo sicuramente fare molto di più, oggi però abbiamo vinto e non è stato facile come sempre accade in questo campionato. L’Hellas Verona è una squadra con grandi qualità nonostante sia in fondo alla classifica. Oggi è bastato quello che abbiamo fatto, ma se vogliamo andare lontano dovremo fare molto di più. Lo spirito di sacrificio è una delle caratteristiche di questi ragazzi, è importante, ma dobbiamo essere più squadra, più compatti, perchè spesso e volentieri nelle azioni non siamo sulla stessa lunghezza d’onda.”

In chiusura, mister Vecchi parla anche di Jens Odgaard: “Lui ha grandi qualità tecniche e di volontà, gli manca un po’ di cattiveria agonistica, di rabbia, anche se sta migliorando sotto questo aspetto. A volte, poi, è troppo individualista, deve imparare quando può fare tutto da solo e quando invece sarebbe meglio appoggiarsi sui compagni.”