L’Inter è Campione d’Italia U17 A e B. I nerazzurri conquistano lo scudetto U17 per l’8^ volta battendo i detentori del titolo grazie a una tripletta del classe ’02 Sebastiano Esposito.

Sono scintille già dal primo minuto allo stadio “Benelli” di Ravenna, con l’Inter che parte benissimo ed Esposito si rende subito pericoloso nell’area di rigore avversaria. Al 6′ ci prova Pirola ma l’estremo difensore giallorosso si fa trovare pronto. Nel corso del primo tempo il predominio è nerazzurro, ma la squadra di Milano fatica a trovare la via del gol. Il match si sblocca al 44′ quando su un potente tiro di Bonfanti, Boer non trattiene la palla sulla quale si scaglia Esposito che sigla l’1-0.

Nella ripresa è sempre la squadra di Zanchetta a comandare il gioco: Oristanio serve bene Cester che non riesce a centrare lo specchio della porta da un’ottima posizione. La prima vera occasione della Roma arriva al 50′ con Ciervo che conclude a rete ma trova la bellissima risposta di Stankovic. Ancora Ciervo ci prova (60′) colpendo in pieno la traversa. Tre minuti più tardi l’Inter dimostra di non essersi accontentata e sfiora il 2-0 con Squizzato. Ci pensa però ancora una volta Esposito a chiudere i giochi: al 69′ realizza il secondo gol della serata con un bel tiro di destro e tre minuti più tardi si guadagna e realizza su calcio di rigore il 3-0.

All’80’ Ciervo accorcia le distanze dopo una sfortunata deviazione di Pirola e a pochi minuti dalla fine del match i giallorossi hanno una grandissima opportunità: Moretti commette fallo in area di rigore, Cancellieri si presenta dal dischetto e un fantastico Stankovic alza la saracinesca e gli nega la possibilità di rientrare in partita.

La gara termina 3-1 e i nerazzurri si aggiudicano il titolo di Campioni d’Italia U17 A e B 2018-2019.

Sabato 22 giugno alle ore 17.30 i ragazzi di Andrea Zanchetta sfideranno una tra Pordenone e Renate nella gara che mette in palio la Supercoppa U17.

ROMA-INTER 1-3
Marcatori:
44′, 24′ e 26′ st Esposito, 35′ st Ciervo

ROMA: 1 Boer (45′ st Trovato 12), 2 Tomassini (36′ st Moteba 15), 3 Suffer, 4 Tripi, 5 Buttaro, 6 Astrologo (1′ st Ciucci 14), 7 Cancellieri, 8 Bove, 9 Agostinelli (1′ st Ciervo 18), 10 Milanese (27′ st Tueto Fotso 20), 11 Zalewski
A disposizione: 12 Trovato, 13 Morichelli, 15 Moteba, 16 Aglietti, 17 Carlucci, 19 Travaglini
Allenatore: Fabrizio Piccareta

INTER: 1 Stankovic; 2 Moretti, 5 Cortinovis (38′ st Alcides 13), 6 Pirola, 3 Dimarco; 7 Cester (38′ st Casadei 18), 4 Squizzato, 8 Mirarchi; 10 Oristanio (22′ st Simic 17); 9 Esposito, 11 Bonfanti (10′ st Gnonto 19)
A disposizione: 12 Tononi, 14 Sottini, 15 Wieser, 16 Sangalli, 20 Sakho
Allenatore: Andrea Zanchetta

Ammonito: Cancellieri, Squizzato, Buttaro

Recupero: 1′ – 6′

Arbitro: Giaccaglia (sez. Jesi)
Assistenti: Croce e Ferraioli


Fonte