Nel’ultima giornata della fase a gironi di Youth League, la Primavera nerazzurra vince per 2-0 in casa contro il Barcellona e si qualifica al turno successivo da prima del gruppo F.

Partono bene i padroni di casa, che dopo soli 5 minuti si rendono pericolosi con Oristanio, che mette in mezzo un bel pallone per Fonseca mancato di poco dal numero 11 nerazzurro. Al 16′ ancora Fonseca sfiora il pallone di tacco sugli sviluppo di un calcio d’angolo, mentre al 20′ è Oristanio a provarci senza successo.

Al 26′ Gonzalez viene murato da Pirola, poi, al 40′, viene chiamato in causa per la prima volta dal fischio d’inizio anche Filip Stankovic, che si supera su Jardi salvando così la sua porta, confermando anche la regola del “gol sbagliato, gol subito”, visto che – dopo la rete del vantaggio divorata da Fonseca al 41′ – Oristanio la realizza un minuto più tardi (42′) portando in avanti l’Inter.

La ripresa si apre con un brivido per i padroni di casa, che al 47′ De La Fuente mette in mezzo un cross velenoso che fortunatamente non viene raccolto da nessuno, mentre al 53′ Stankovic salva sul tiro di Gonzalez.

Al 55′ Gianelli spreca un’ottima occasione per raddoppiare e il Barcellona quasi ne approfitta per pareggiare i conti al 57′ quando sfrutta un calo di attenzione della difesa nerazzurra e si rende pericoloso con Mortimer che c’entra il palo.

Intorno all’ora di gioco il Barcellona alza i ritmi, ma l’estremo difensore nerazzurro è attento e non si fa intimorire dai tentativi blaugrana, poi i suoi compagni completano l’opera raddoppiando in pieno recupero con Kinkoue su assist di Agoume (91′).

Con questo risultato la Primavera nerazzurra si qualifica direttamente agli ottavi di finale della Uefa Youth League da prima della classe.

IL TABELLINO:

INTER-BARCELLONA 2-0
Marcatori: 
42′ Oristanio, 92′ Kinkoue

INTER: 1 Stankovic; 2 Kinkoue, 14 Ntube, 6 Pirola; 7 Persyn, 8 Gianelli (19′ st Burgio 15), 5 Agoume, 4 Schirò, 3 Colombini; 10 Oristanio (19′ st Vergani 9), 11 Fonseca (36′ st Gnonto 20)
A disposizione: 12 Tononi, 13 Vaghi, 16 Squizzato, 18 Cortinovis
Allenatore: Armando Madonna

BARCELLONA: 1 Vila Rovira; 2 Altimira (23′ st Martinez 14), 3 Gomes Silva, 4 Tshimanga Kamaluba, 5 Medina (31′ st Sola 12); 8 Moriba, 6 Sanz (31′ st Soldevila Puig 17), 10 Gonzalez (11′ st Jesus 16); 7 Jardi, 9 Fernandez Castellano (11′ st Mortimer 18), 11 De La Fuente
A disposizione: 13 Tenas, 15 Rico Pico
Allenatore: Franc Artiga

Ammoniti: Altimira (6′ st), Schirò (17′ st), Burgio (32′ st)

Recupero: 1′ – 5′

Arbitro: Enea Jorgji
Assistenti: Rexha e Myftari


Fonte tabellino