Buona prestazione della Primavera interista che, però, non riesce a portare a casa il risultato: la gara contro l’Atalanta termina 2-1, Fonseca autore del gol dei milanesi.

LE PAGELLE:

Stankovic 6: compie un’ottima parata su Cambiaghi a inizio partita; poteva fare qualcosa in più sui gol, in particolare il secondo, ma per il resto si fa trovare pronto e sicuro quando chiamato in causa.

Kinkoue 6: rispetto ai compagni di reparto è più impreciso, commette qualche sbavatura in più ma nel complesso disputa una buona gara (dall’83’ Vergani sv).

Ntube 6: bravo e preciso, per gran parte della gara ci regala un’ottima prestazione, peccato per la scivolata sul secondo gol che regala la vittoria alla Primavera avversaria.

Pirola 6,5: grande prestazione per lui, molto attento a chiudere tutte le offensive orobiche, tentando talvolta anche qualche incursione in avanti. Ammonito per fallo tattico e già diffidato, salterà la gara con l’Empoli.

Man of the match InterYouth Persyn 6,5: non si ferma mai, fa avanti e indietro sulla fascia destra dialogando molto bene con Gianelli, non tira indietro la gamba recuperando diversi palloni. Si conferma un punto di forza per la formazione di mister Madonna.

Gianelli 6,5: come sopra, gioca molto bene con il belga, si spinge spesso in avanti, rendendosi pericoloso per i difensori atalantini (dal’88’ Boscolo Chio sv).

Squizzato 6: grande battaglia con Guth a centrocampo in cui non sfigura per niente, gestisce molto bene la sua zona di competenza lottando su ogni pallone (dall’88’ Burgio sv).

Schirò 6: ancora una partita di lavoro sporco per il capitano nerazzurro, che distribuisce palloni ai compagni, tentando a volte anche la conclusione personale.

Colombini 6: non viene chiamato sempre in causa ma è instancabile sulla fascia sinistra, si fa vedere spesso in avanti dando supporto all’attacco, non disdegnando però la fase difensiva. Si procura il rigore che segnerà il momentaneo pareggio.

Mulattieri 6: fa a sportellate con la difesa bergamasca, molto spesso non riesce a concretizzare le sue idee, c’è spazio di miglioramento (dal 70′ Oristanio 6: dà nuova energia all’attacco nerazzurro, sfiora il palo in un occasione, nel complesso ottimo ingresso).

Fonseca 6: colpisce sfortunatamente il palo al 4′ minuto di gioco ma si riscatta segnando il rigore del momentaneo pareggio. Spesso è troppo solo e fa fatica a mettersi in mostra (dall’83’ Bonfanti sv).