Al termine di una partita combattuta, conclusasi in pareggio dopo i tempi supplementari, la Primavera nerazzurra cede al Torino dopo i calci di rigore, perdendo così la Supercoppa Primavera 2018.

Dopo i primi venti minuti di studio per entrambe le squadre, la prima vera occasione della partita si presenta al 23′ quando Gavioli, dopo una lunga discesa in mezzo al campo, non riesce a coordinare bene il tiro che termina sopra la traversa. Risponde il Torino al 34′ con un cross di Millico che impegna Dekic che riesce a deviare, ma nulla può qualche minuto dopo quando Onisa con un tiro imprendibile da fuori area, mette a segno la rete del vantaggio granata, ma l’Inter non ci sta e a fine prime tempo solo un grandissimo intervento di Gemello nega la gioia del gol a Pompetti.

Il secondo tempo è caratterizzato da occasioni per entrambe le compagini, ma il risultato non cambia. Quando mancano 10 minuti alla fine, però, su corner battuto da Pompetti, Schirò riesce ad allungare un pallone a Salcedo che non sbaglia davanti al portiere granata. Solo 5 minuti più tardi Colidio spreca l’assist servito da Merola che avrebbe potuto portare alla vittoria i ragazzi di Armando Madonna. Dopo due minuti di recupero concessi dal signor Amabile, terminano i tempi regolamentari e si passa ai supplementari.

Dopo un’occasione di Merola a inizio primo tempo supplementare, un tiro non ben trattenuto da Dekic si trasforma nel vantaggio del Torino grazie a Rauti. L’Inter, però, non demorde, e sul finire dei primi 15 minuti il neo-entrato Esposito centra la rete con bellissimo gol su assist di Gavioli. Nel secondo tempo supplementare l’unica occasione degna di nota è di Facundo Colidio che riesce solo a mandare il pallone sull’esterno della rete.

Si passa quindi ai calci di rigore. I granata riescono a mettere a segno i primi tre tiri con Isacco, Ferigra e Murati. Al contrario Gemello riesce a neutralizzare i tiri di Zappa e Pompetti. Dopo i gol di Adorante ed Esposito e la traversa di Millico, Petrungaro non sbaglia, regalando il primo trofeo stagionale ai suoi.

INTER-TORINO 4-6 (d.c.r.)
Marcatori: 
36′ Onisa, 80′ Salcedo, 3′ p.t.s Rauti, 16′ p.t.s. Esposito

INTER: 21 Dekic; 2 Grassini (22′ st Corrado 3), 4 Nolan, 6 Ntube, 22 Zappa; 8 Gavioli, 5 Pompetti, 20 Schirò (9′ p.t.s. Burgio 17); 7 Persyn (11′ st Colidio 18), 10 Merola (9′ p.t.s. Esposito 23), 11 Salcedo (1′ p.t.s. Adorante 9).
A disposizione: 1 Pozzer, 12 Stankovic, 13 Van Den Eynden, 15 Rizzo, 16 Demirovic, 19 Mulattieri
Allenatore: Armando Madonna

TORINO: 1 Gemello, 2 Gilli, 3 Ambrogio (1′ t.s. Michelotti 16), 4 Ferigra, 5 Onisa, 6 Sportelli, 8 De Angelis (13′ st Murati 19), 9 Rauti (4′ p.t.s Marcos Lopez 13), 10 Belkheir (19′ st Petrungaro 7), 11 Millico, 15 Adopo. 
A disposizione: 12 Trombini, 14 Portanova, 18 Isacco, 21 Moreo, 22 Fasolino, 23 Ghazoini, 25 Enrici, 27 Kone.
Allenatore: Federico Coppitelli

Ammoniti: De Angelis (44′), Ambrogio (45′ st), Rauti (3′ p.t.s.)

Recupero: 0′ – 2′ // 2′ – 1′

Arbitro: Daniel Amabile (sez. di Vicenza)
Assistenti: Alessio Berti e Giuseppe Perrotti


Fonte tabellino