Intervenuto ai microfoni di Inter Channel dopo la netta vittoria in semifinale contro il Palermo, l’allenatore dell’U17 A e B nerazzurra Andrea Zanchetta si è espresso così sulla prova dei suoi ragazzi: “Abbiamo disputato un’ottima gara contro una squadra forte e organizzata che non ci permetteva molto di esprimerci perchè non ci lasciava spazi, ma i ragazzi hanno giocato bene, sono stati attenti e propositivi e alla fine le nostre grandi qualità ci hanno permesso di segnare. Anzi, forse potevamo fare anche qualche gol in più. Per ora possiamo ritenerci molto soddisfatti.”

E sulla finale di campionato contro l’Atalanta mister Zanchetta ha aggiunto: Il doppio ko in campionato contro di loro? Parliamo di ragazzi di 17 anni che si mettono pressione addosso da soli, di certo noi addetti ai lavori non andremo a caricarli ulteriormente. Io sono molto sereno perchè sono mesi che vedo la squadra allenarsi e vedo una crescita continua, sono certo che avranno grande voglia di rivincita dato che in realtà le sconfitte contro la Dea quest’anno sono tre calcolando anche quella al Torneo Città di Arco. Dovremo dimostrare che questo è il nostro momento. Per me è un onore allenare all’Inter perchè sono cresciuto qui e so qual è il DNA della società, per questo ciò che davvero mi interessa vedere nei miei ragazzi è l’atteggiamento giusto, l’umiltà, lo spirito di sacrificio. Questo è un gruppo dotato di tanta qualità, ma non potrei fare dei nomi perchè mi piace porre l’accento sul concetto di gruppo su cui abbiamo lavorato tanto quest’anno dato che ci mancava qualcosa da quel punto di vista.”