Non nasconde il suo rammarico per il derby perso all’ultimo contro il Milan l’allenatore della Primavera nerazzurra Stefano Vecchi, che ai microfoni di Sportitalia ha raccontato così le sue sensazioni: “C’è poco da dire, analizzeremo tutto lunedì. Abbiamo regalato la prima mezz’ora al Milan, nella ripresa abbiamo fatto tutto il possibile sprecando diverse occasioni. Siamo riusciti a pareggiare, poi però siamo stati puniti immeritatamente da un autogol fortunoso: in questo campionato certe situazioni capitano spesso, a volte sono gli episodi a determinare il risultato finale e oggi è stato proprio così. Ora staremo più attenti alla Roma e al Milan che all’Atalanta, perchè sarà importante arrivare nelle prime due posizioni, quindi il distacco dalla terza sarà fondamentale. La sostituzione di Zaniolo? Ci serviva un esterno offensivo da quella parte e Brignoli, Rada ed Emmers stavano facendo molto bene, per cui ho preferito togliere lui che era anche fuori ruolo. Nicolò sta giocando tantissime partite sia con noi sia con la Nazionale, è stanco, quindi disputare un match sottotono ci può stare: non dimentichiamoci comunque che ha segnato sette reti nelle ultime otto partite, la sua sostituzione voleva solo migliorare il nostro assetto tattico in quel frangente”, conclude mister Vecchi.


Fonte